Mercoledì 19 Gennaio 2022

Tutti in rete con i nonni!

Si è concluso con la consegna degli attestaati di partecipazione ai "nonni - alunni" e agli "alunni - tutor" il percorso di alfabetizzazione digitale fortemente voluto dalle Poste e dalla fondazione Mondo digitale.

La cerimonia, alla presenza di Lucia Moraca, Daniela De MIchelis e Maria Pia Oddonetto (da sinistra nella foto allegata) in rappresentanza delle Poste, della Dirigente scolastica del Manzetti Susanna Occhipinti e della docente coordinatrice Marinella Verthuy si è svolta venerdì 19 maggio nell'auditorium del Manzetti di Aosta (sede di via Festaz).

"Siamo molto soddisfatti dell'iniziativa che ha coinvolto una ventina di nonni e altrettanti alunni - ha esordito Maria Pia Oddonetto, responsabile del personale alle Poste. Per noi, questo ultimo incontro è un modo per ringraziare la scuola e dare un arrivederci all'anno prossimo".

Soddisfatta anche la Dirigente scolastica Susanna Occhipinti per la quale "quest'iniziativa consente ai ragazzi di fare un'esperienza formativa interessante, che richiede attenzione al tipo di allievo, professionalità e maturità. Tutte competenze che la scuola si pone l'obiettivo di sviluppare".

 

 


 
 
 

 

 

 

 

Venerdì 16 dicembre, in uno dei laboratori dell'ISIT Innocent Manzetti, si è tenuto il primo dei 15 incontri del progetto “Nonni in rete” organizzato dalla fondazione “Mondo digitale” con la collaborazione di Poste italiane.

I 15 pensionati iscritti, tra cui anche diversi ultraottantenni, hanno conosciuto i 15 studenti (degli indirizzi Amministrazione Finanza e Marketing e Informatica e Comunicazione) che faranno loro da tutor in un percorso alla scoperta del computer, degli smartphone, della rete, dei social network. Venerdì non si è svolta una classica lezione frontale uguale per tutta la classe ma si è iniziato ad instaurare tra docente e discente un rapporto diretto, di tutoraggio appunto, che permette la personalizzazione dell'apprendimento. Così, già dalla prima lezione, c'è stato chi ha imparato a navigare su internet e chi ha fatto conoscenza con google maps, chi ha voluto i primi rudimenti della posta elettronica e chi saperne di più sui social-network, chi ha cercato immagini, chi informazioni e chi ha fatto conoscenza con un programma di video scrittura...

A fare gli onori di casa, alla presenza della rappresentante di Mondo digitale, Francesca Meini, e delle Poste Italiane, Maria Pia Oddonetto, la dirigente scolastica Susanna Occhipinti: “Per il secondo anno consecutivo la nostra istituzione ha aderito con entusiasmo al progetto. Crediamo che “Nonni in rete” possa rappresentare un'esperienza arricchente sotto diversi punti di vista per i nostri ragazzi che insegnando possono consolidare le proprie conoscenze e soprattutto imparare a relazionarsi con le altre generazioni in modo responsabile. É questo per noi un primo passo verso il progetto sperimentale dell'alternanza scuola / lavoro promosso dall'Istituzione e che coinvolge alunni dalla seconda alla quarta. Marinella Verthuy, docente responsabile del corso, aggiunge: “Sono anni che la didattica insiste sull'importanza dell'inclusione e della peer education. In questo corso le mettiamo in campo entrambe: i ragazzi imparano a insegnare e ad accettare l'altro in un'esperienza che non può che farli crescere. I ragazzi hanno a disposizione un manuale e piena libertà di insegnamento”.

Nonni in rete – spiega Francesca Meini di Mondo digitale – è uno dei progetti che portiamo avanti come fondazione. La nostra mission è l'alfabetizzazione nelle nuove tecnologie per tutte le fasce di popolazione, anche gli anziani. Il corso si tiene dall'anno scorso in 20 città italiane tra cui Aosta dove, lo ammettiamo, l'esperienza è andato molto bene”.