Venerdì 23 Aprile 2021

PRESENTAZIONE CORSO PROFESSIONALE MANUTENZIONE ASSISTENZA TECNICA

 

Caratteristiche

 

Il Diplomato nell’indirizzo “Manutenzione e assistenza tecnica” possiede le competenze per gestire, organizzare, effettuare interventi di installazione e manutenzione ordinaria, diagnostica, riparazione, collaudo di apparecchiature, sistemi, impianti e apparati tecnici. E', infatti, in grado di comprendere, interpretare e analizzare schemi e impianti;

  • utilizzare, attraverso la conoscenza e l’applicazione della normativa sulla sicurezza, strumenti e tecnologie specifiche;

  • utilizzare la documentazione tecnica prevista dalla normativa per garantire la corretta funzionalità di apparecchiature, impianti e sistemi tecnici che usa e/o per i quali cura la manutenzione;

  • utilizzare correttamente strumenti di misura, controllo e diagnosi, eseguire le regolazioni dei sistemi e degli impianti;

  • individuare i componenti che costituiscono il sistema e i vari materiali impiegati, allo scopo di intervenire nel montaggio, nella sostituzione dei componenti e delle parti, nel rispetto delle modalità e delle procedure stabilite;

  • garantire e certificare la messa a punto degli impianti e delle macchine a regola d’arte, collaborando alla fase di collaudo e installazione;

  • gestire le esigenze del committente, reperire le risorse tecniche e tecnologiche per offrire servizi efficaci ed economicamente correlati alle richieste;

  • analizzare il valore, i limiti e i rischi delle varie soluzioni tecniche con particolare attenzione alla sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro, alla tutela della persona, dell’ambiente e del territorio.

Accoglienza

 

Per sostenere e favorire il ritorno in formazione degli adulti il corso prevede la realizzazione di un’attività “Accoglienza e orientamento” finalizzate alla definizione del Patto formativo, al rinforzo e/o alla messa a livello e ad attività di manutenzione delle competenze già possedute

 

Personalizzazione

 

Un percorso di studi personalizzato con la possibilità di riconoscere sia crediti formativi, cioè competenze già possedute dagli studenti perché acquisite in seguito a corsi di studi già compiuti e certificati, sia crediti informali o “professionali” per accertate competenze. lavorative coerenti con l’indirizzo di studi prescelto. Tali crediti permettono l’esonero, parziale o totale, dalla frequenza delle materie per le quali sono stati riconosciuti.

La valutazione dei crediti scolastici e lavorativi, l’accertamento e il conseguente accreditamento di abilità e competenze individuali permette a ogni studente di seguire un percorso realmente corrispondente ai propri prerequisiti e alle proprie esigenze, evitando lacune formative. Le attività e i progetti sono calibrati sulle esigenze dello studente adulto.

I programmi di studio sono organizzati secondo una struttura modulare e prevedono la possibilità di fruire a distanza una parte del periodo didattico del percorso richiesto in misura non superiore al 20% del monte ore.

 

Articolazione e durata del percorso

 

L’indirizzo professionale è articolato in due bienni, primo e secondo periodo didattico, fruibili anche in due monoenni , cioè un anno di formazione e di preparazione per alcune scuole secondarie , a fronte di competenze riconosciute (DPR 263/12) e 1 quinto anno, terzo periodo didattico, al termine del quale gli studenti conseguono il diploma di istruzione professionale, utile anche ai fini della continuazione degli studi in qualsiasi facoltà universitaria.

L’area di istruzione generale del Primo Periodo ha l’obiettivo di fornire agli adulti la preparazione attraverso il rafforzamento e lo sviluppo degli assi culturali che caratterizzano l’obbligo di istruzione: asse dei linguaggi/asse matematico/asse storico sociale/ asse scientifico-tecnologico e professionale.
Le aree di indirizzo (specificamente rivolte al settore dell’industria meccanica) , presenti fin dal primo biennio, hanno l’obiettivo di far acquisire agli studenti competenze spendibili in vari contesti di vita e di lavoro.

 

ATTIVITA’ E INSEGNAMENTI

2° Periodo didattico

3° Periodo didattico

Area generale

3° anno

4° anno

5 ° anno

Lingua e letteratura italiana

3

3

3

Storia

2

2

2

Lingua e letteratura francese

3

3

3

Lingua inglese

2

2

2

Matematica

3

3

3

Area di indirizzo

 

 

 

Tecnologie meccaniche e applicazioni

3+1*

2+1*

2

Tecnologie elettrico-elettroniche e applicazioni

3

3+1*

2+1*

Tecnologie e tecniche di installazione e di manutenzione

2+1*

2+1*

4+1*

Laboratori tecnologici ed esercitazioni

2*

3*

3*

Totale ore settimanali

23

23

23

*compresenza

Fascia oraria delle lezioni

23/25 ore settimanali dal lunedì al venerdì nella fascia oraria serale dalle 18.50 alle 22.15/23.10. Il sabato è libero. La frequenza è obbligatoria almeno per il 75% del monte ore complessivo annuale. Può essere consentita una frequenza ridotta, per accertate e documentate difficoltà lavorative, logistiche o familiari.

Iscrizioni

 

Per la formazione delle classi è opportuno far pervenire la propria preiscrizione entro il 30 giugno. Le domande di iscrizione saranno comunque accolte, se le classi sono state attivate e nei limiti di capienza di quest’ultime, purché pervengano entro e non oltre il 15 ottobre. La durata dei corsi segue il calendario regionale previsto per gli ordinari corsi diurni. Indicativamente i corsi iniziano a metà settembre e terminano entro il 10 giugno.